Immagine
 Logo del Vittorini... di Admin
 
"

Assemblea dei Genitori del Liceo Scientifico Elio Vittorini di Milano


"
 
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.

Di Admin (del 12/11/2013 @ 11:00:00, in Giunta, linkato 3567 volte)
PRESIDENTE
Maurizio Lazzari 2C lazzarimilano@libero.it

VICEPRESIDENTE
Annamarina Leone 1D annamarina.leone@gmail.it

LA GIUNTA
Maria Vittoria Polverigiani 1H toapolve@libero.it
Eliana Lorena 1H eliana.lorena@gmail.it
Rosanna Igne 2B samueleaprile98@libero.it
Emanuela Fumagalli 1F emanuela.fumagalli@tiscali.it
Viviana Bianchi 3C viviana.bianchi@fastwebnet.it
Pozzi Fabrizio 2B fabrizio.pozzi@siemens.com
Ivana Lupi 2C ivana.lupi@fastwebnet.it
Bruna Moroni 2C bruna.moroni@tiscali.it
Roberta Rabellotti 3H roberta.rabellotti@gmail.com
Nicoletta Fusi 5A- 3H nicoletta.fusi@unimib.it
Elisabetta Gallizia 2L mailto:egallizia@oxon.it
Rosanna Gallo 5A-5E rosanna.gallo@eu-tropia.it
Mathilde Pedone 3A math.ped@libero.it
Carlotta Ferrari 4D carlotta.ferrari67@gmail.com
Eleonora Boy 5B-2I eleonora.boy@alice.it
Beppe Colli 5H beppe.colli@fastwebnet.it
Maria Luisa Cacace 2A Marialuisa.Cacace@wki.it
Raffaella Scalvini 4F raffaella.scalvini@libero.it
Nadia Fratini 2A nadiafratini@gmail.com
 
Di Admin (del 19/02/2011 @ 16:41:20, in Giunta, linkato 922 volte)
Milano, 19 febbraio 2011

Oggetto: verbale incontro Giunta Assemblea dei Genitori.

L'incontro si apre con un'osservazione circa la permanenza ed il "passeggio" per il corridoio nei pressi del bar, dei ragazzi la cui classe ha la cosiddetta "ora buca". Vengono riportate alcune lamentele del personale ATA riguardo tale comportamento, tuttavia si evidenzia che il controllo e l'eventuale richiamo è di competenza della scuola, inoltre, la permanenza dei ragazzi al di fuori della classe temporaneamente senza insegnante, è preferibile perché li distoglie dal mettere in pratica eventuali comportamenti trasgressivi e/o potenzialmente dannosi per cose e persone.
Successivamente, l'assemblea, viene invitata a commentare il tema dei corsi di recupero appena svolti. I pareri individuali sono leggermente discordanti ma è generalmente condivisa la perplessità circa le differenze tra la descrizione delle modalità di attuazione fatta a suo tempo dal preside e l'applicazione pratica, governata autonomamente dai docenti in ogni classe. Tale autonomia ha avuto, a parere dei presenti, l'effetto di creare sbilanciamenti interni alla classe, spesso lasciando gli studenti non in recupero a fare nulla, inoltre viene segnalata da alcuni presenti, un'alta frequenza di verifiche ed interrogazioni successive al periodo di recupero. Si propone il coinvolgimento dei genitori rappresentanti di classe in una raccolta di pareri sulla questione dei corsi di recupero, in modo tale da disporre di una visione più estesa e complessiva. Vengono invitati i rappresentanti dei genitori in Consiglio d'Istituto a relazionare brevemente sugli argomenti e le conclusioni degli ultimi due CDI; è inoltre fatto osservare che, seppure approvati, non siano ad oggi disponibili, sul sito della scuola i verbali dei CDI tenutisi in ottobre novembre e dicembre 2010.
Il presidente ribadisce l'importanza per la Giunta dell'Assemblea dei Genitori, di poter disporre dei verbali approvati del Consiglio d'Istituto.
I rappresentanti dei genitori aggiornano l'assemblea sugli argomenti trattati nell'ultimo CDI che per correttezza di forma (mancanza del verbale approvato), non vengono riportati in questo documento. Il presidente introduce la relazione dell'incontro di sabato 12 febbraio sul tema delle lingue straniere. In sintesi viene riportato che a seguito di tale incontro, si è deciso di proporre l'istituzione di una commissione lingue costituita pariteticamente da docenti e genitori. Scopo della commissione: " raccordare iniziative che possono essere spinte dai genitori o da chiunque altro, in un sistema riconosciuto "; dove per sistema riconosciuto si intende il riconoscimento della commissione in seno alla struttura scolastica. Tale commissione avrà il compito di definire i progetti e le modalità di fruizione delle diverse opportunità in ambito dell'approfondimento linguistico e le attività in questione andranno ad integrare il POF. Il presidente evidenzia che i punti 5, 6 e 7 della dichiarazione d'intenti, espressa a suo tempo dalla lista dei rappresentanti dei genitori in Consiglio d'Istituto, sono i principi generatori della costituenda commissione lingue straniere. Viene evidenziato che a causa della tempistica per la proposta e la successiva approvazione di una nuova commissione in Consiglio d'Istituto, difficilmente si riuscirà a rendere effettivo tale progetto entro l'attuale anno scolastico. I genitori desiderano comunque attivarsi fin d'ora, per la definizione delle diverse progettualità da svolgersi col patrocinio della scuola. Si decide di coinvolgere il dipartimento di lingue fissando un colloquio con la referente ed in seguito valutare l'opportunità di proporre all'ordine del giorno del CDI che si terrà nel mese di aprile, la costituzione della commissione lingue.
Viene richiesto ai rappresentanti dei genitori in CDI di chiedere, al prossimo Consiglio d'Istituto, che i docenti stimolino maggiormente gli studenti a partecipare in modo attivo, alle diverse iniziative progettuali promosse ed approvate dalla scuola (ad esempio: "Il Giorno della Memoria"). Ad oggi tale carenza è percepita e condivisa da buona parte dei presenti.
Il presidente riporta in assemblea i dati statistici di accesso al sito che evidenziano un basso numero di accessi ma al contempo, un'alta percentuale di nuovi visitatori; ciò suggerisce di operare in modo tale da rendere più vivace e ricco di contenuti il sito stesso. A tal proposito viene proposto di rendere disponibili come link dal sito dei genitori, i verbali del CDI e le registrazioni audio/video di incontri di particolare interesse tenuti a scuola. Alcuni genitori, nel ricordare che il sito è ospitato dalla scuola, chiedono di valutare con attenzione i contenuti che vengono pubblicati sito dei genitori, per evitare una possibile erronea interpretazione da parte dei docenti. Tali perplessità vengono accolte tuttavia si conviene che queste ultime non possano e non debbano pregiudicare le potenzialità di sviluppo ed attrazione che il sito dei genitori possiede.
In conclusione il presidente chiede informazioni circa l'attività di benchmarking avviata a suo tempo. L'attività è ancora in fase di raccolta dei dati ma in base a quanto riferito dai presenti coinvolti nell'attività, presto saranno disponibili le elaborazioni e considerazioni finali.
L'assemblea si dichiara di fatto conclusa alle 12,20.

Il Presidente.
Mariano Sugamosto
 
Di Admin (del 09/12/2010 @ 16:38:39, in Giunta, linkato 774 volte)
Milano, 9 dicembre 2010

Oggetto: verbale incontro Giunta Assemblea dei Genitori.

A causa di un imprevisto il presidente è arrivato alle 18,20 e si è unito all'assemblea mentre veniva discusso il tema della sicurezza in occasione della imminente occupazione della scuola organizzata dai ragazzi. Il presidente, considerando le legittime preoccupazioni dei genitori ha lasciato che il tema venisse dibattuto nonostante non fosse esplicitamente riportato all'ODG. Alle 18,40 il presidente ha ritenuto utile sospendere la discussione su tale importante argomento per affrontare il motivo della riunione. Il presidente si è presentato all'assemblea ed, in mancanza di volontari, ha nominato se stesso segretario verbalizzante, successivamente ha introdotto l'argomento centrale della riunione, cioè la creazione di una rete di genitori che contribuisca a renderne più attiva ed efficace la partecipazione alla vita scolastica.
E' stata sottolineata l'importanza dei "nodi" all'interno di una rete; i rappresentanti di classe, con la loro funzione di raccolta delle problematiche specifiche delle rispettive classi, costituiscono questi imprescindibili elementi di giunzione. Si è accennato brevemente alla figura del rappresentante di classe e a quanto, sovente, questi sia relegato a sole funzioni segretariali e/o di raccolta fondi. Dai rappresentanti intervenuti, sono state riportate diverse esperienze in cui è emerso un generale senso di solitudine, cioè la mancanza di un interlocutore che prenda in carico le specifiche problematiche raccolte. Il presidente sottolinea che lo spirito che anima l'assemblea dei genitori è la creazione di una "agorà", in cui l'informazione tende a circolare piuttosto che essere specificamente indirizzata. In altri termini la diffusione di una informazione in rete diviene immediatamente patrimonio comune fornendo a tutti l'opportunità di condividere idee, suggerimenti e critiche, abolendo il tradizionale, dicotomico e deresponsabilizzante contesto, noi-voi.
I rappresentanti hanno riferito alcune problematiche circa la pubblicazione delle valutazioni online; sono stati evidenziati problemi sui tempi della disponibilità dei voti e sull'attendibilità di questi ultimi. Alcuni evidenti errori sono stati segnalati in diverse classi e sebbene prontamente corretti dagli insegnanti, permane il dubbio sulla certezza del dato. E' stata avanzata la proposta di sottoporre a verifica (quantitativa) in un certo periodo (es. mese di gennaio), sia il voto online sia i tempi di riconsegna dei compiti in classe, ciò col fine di ottenere dati precisi da sottoporre al consiglio di istituto.
Al termine dell'incontro sono stati presentati alcuni campioni di maglieria destinati ad una azione di raccolta fondi. Maglie e tute potrebbero essere acquistate a prezzo di fabbrica e successivamente rivendute ad un prezzo maggiore. Il ricavato, al netto delle spese, sarà devoluto alla scuola. E' stata comunicata anche la possibilità di una personalizzazione di tali capi, con un logo od una scritta che potrebbe essere ideata dagli stessi ragazzi. Sempre in chiusura, è stata esposta un'ulteriore idea per raccogliere fondi che pur mancando di spiccata originalità, è risultata particolarmente gradita ai presenti, cioè i biglietti augurali personalizzati "Vittorini".

Alle 19,55 il presidente dichiara chiusa l'assemblea.

Mariano Sugamosto
Presidente Assemblea dei Genitori
 
Pagine: 1
Ci sono 40 persone collegate